Chinule di Ricotta

La parola Chinule deriva dalla parola chijnu (ripieno) ed è un termine dialettale calabrese. Oggi vi faccio conoscere questa ricetta davvero deliziosa, tipica del periodo tradizionale soprattutto nei giorni di festa per concludere i pasti luculliani di cui le tavole calabresi sono imbandite. Queste Chinulille vengono in genere preparate non sono con Ricotta, ma anche  mostarda e, ai giorni nostri, anche con Nutella. Io vi propongo la ricetta tradizionale.

INGREDIENTI per l’impasto:

  • 300 gr farina 00
  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai di olio
  • 120 ml di vermouth

INGREDIENTI per il ripieno:

  • 300 gr di ricotta
  • 40 gr di zucchero a velo
  • scorza di un limone
  • 30 ml di rhum

PREPARAZIONE:

Per preparare le Chinulille alla Ricotta cominciate dall’impasto. In una ciotola versate tutti gli ingredienti e impastate bene fino ad ottenere un bel panetto liscio. Fatelo poi riposare in frigo per 30 minuti circa.

Nel frattempo preparate il ripieno versando in tutti gli ingredienti in un’altra ciotola e amalgamate bene a crema.

Stendete l’impasto con un mattarello o con la macchinetta per stendere la pasta e ritagliate dei cerchi. Adagiate del ripieno e richiudete a mezza luna. Una volta creati i vostri dolcetti friggete in olio abbondante, fate dorare e fateli scolare su carta assorbente dall’olio in eccesso. Adagiateli su di un piatto da portata e cospargeteli di zucchero a velo.

 

 

2 thoughts on “Chinule di Ricotta

  1. interessante come ogni regione chiami i propri dolci che poi trovano gli alter ego con altri nomi. La tue chinule calabresi in Emilia gli chiamano tortelli. Il ripieno ovviamente varia: mostarda, crema e marmellata.
    Devono essere deliziose le tue chinule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *